Pubblicato da: unGabbianoTraLeNuvole | 26 giugno 2016

A te, ragazza sorridente

Chi lo sa, magari facevo meglio a parlarti, ma un post te lo dedico.
Dico a te, ragazza che stavi lì al Coca cola summer festival a Piazza del Popolo, che eri arrivata prima di me con la tua amica e che il destino, facendo andare via qualcuno che si interponeva tra me e te, mi ti ha fatto avere proprio davanti.
Mi sei piaciuta subito, sei carina e penso che lo sappia pure! Carina e sorridente, e anche simile a me, per qualche verso, che ti muovevi a ritmo ma non alzavi le braccia a ogni cantante come molti.
Lascio perdere il dico a te, ma niente, era davvero carina, dei begli occhi che a un certo punto tra le tante cose che mi erano venute in mente glielo stavo quasi per dire, ma il quasi forse era un mare, cose che pensi ma che non dici o che almeno non dico così, forse mi ci vorrebbe un colpo di fulmine vero, per dire qualcosa del genere a una sconosciuta.
Il colpo di fulmine non c’è stato, ma tornando a casa ho deciso di dedicarti questo post per ricordarti, lì davanti a me che ti muovevi a ritmo ma senza strafare, vestita colorata, coi tuoi capelli castani, mossi, un po’ “sbiondati” :). Lì davanti a me, così vicina che ci siamo toccati qualche volta, lì davanti a me che quando ti giravi vedevo i tuoi occhi e pensavo di dirti qualcosa.
Volevo quasi farti una foto, ma sarà questa la mia foto di te, dopotutto sono un blogger, no?

Annunci

Responses

  1. Beh sì, un bel colpo in testa ahahah Okay, scusa per aver smontato il romanticismo, però effettivamente o sei proprio sfacciato, o brillo, oppure del tutto cotto, secondo me, per dichiararti apertamente nel bel mezzo di un concerto in cui la tua voce si perde tra la musica intorno. Però sarebbe stato dolcissimo, lo ammetto, sono cose che forse succedono, ma raramente. Immagino l’imbarazzo per entrambi, ma probabilmente proprio il concerto avrebbe aiutato a ridurlo. Beh, chissà come sarebbe andata… idea per un libro? 😉

    • Be’ inizio di un libro perché no.
      In realtà siamo stati lì prima dell’inizio del concerto e il tempo per parlare senza rumore c’era. In fondo poi sarebbe stato solo un “ti vorrei conoscere, rimaniamo in contatto?”. Certo, poi c’era tutto il concerto vicini :).


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: