Il silenzio

Credo, anzi no, ne sono sicuro, che spesso fraintendiamo dei silenzi.
Non sono uno psicologo, eppure ritengo che nell’interpretazione dei silenzi ci sia una parte di noi, una nostra proiezione.
D’altra parte, se un silenzio è… un silenzio, dobbiamo pur metterci qualcosa di nostro :-).

Un silenzio può avere motivi così diversi da ciò che pensiamo.
Forse solo quando conosciamo bene la vita di una persona possiamo interpretare i suoi silenzi.
Sì, penso proprio che quando riesci a interpretare i silenzi di qualcuno allora puoi dire di conoscerlo. Ma anche lì, bisogna stare attenti, e, in fondo, per esseri sicuri che la nostra interpretazione sia corretta, basta parlare, chiedere, dialogare. Cosa che non sempre facciamo.

Autore: unGabbianoTraLeNuvole

penso che se sapessi volare e nuotassi tra le nuvole, saprei apprezzarne il sapore. Morbido, forse panna, per non esser troppo originali :-)

5 pensieri riguardo “Il silenzio”

  1. Sarebbe bellissimo stare in silenzio un giorno intero. Tutti. Abolire le parole, il dialogo, la conversazione. Un giorno di silenzio. Ovattato.
    Guardarti in silenzio, toccarti in silenzio, camminare con te in silenzio, mangiare in silenzio.
    Etciù….ho rotto il silenzio!
    Grazie raffreddore … stavo impazzendo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...