Quando fai nascere un sorriso

È così bello quando fai nascere un sorriso.
Per qualcosa che dici, qualcosa che fai.
È vero, penso sia più bello vedere gli altri felici per qualche tua azione, che cercare la propria felicità.
Che poi, quella diventa anche la tua felicità, e allora siete felici in due.
Forse è vero anche che molto, moltissimo sta nel comprendersi,e certi litigi nascono solo perché non ti capisci bene, perché hai paura, o chissà per cos’altro.
Credo che i bambini sorridano di più per la loro innocenza, per la loro inconsapevolezza del mondo e delle cose. Non si può pretendere che gli adulti vadano in giro comportandosi come i bambini, ma si spera che ognuno conservi la sua anima bambina, per mostrarla a chi sente di poterla affidare, per regalare con quel sorriso un istante di primavera anche nell’inverno più gelido.

Autore: unGabbianoTraLeNuvole

penso che se sapessi volare e nuotassi tra le nuvole, saprei apprezzarne il sapore. Morbido, forse panna, per non esser troppo originali :-)

5 pensieri riguardo “Quando fai nascere un sorriso”

  1. Avremo tanto da imparare dai bambini, a cominciare proprio dalla capacità di regalare sorrisi a chi semplicemente li dona a noi.

  2. Proprio in questi giorni, su un quotidiano gratuito della Capitale, si descriveva l’importanza, o meglio l’opportunità di regalare un sorriso aggiungendo “passa parola”. In effetti è vero, un sorriso non costa nulla, può far bene a chi lo elargisce e a chi lo riceve.
    Ho sperimentato che è vero: se cammini per la strada e sorridi al passante che incroci … Egli ricambia il sorriso. Però ho sorriso sulla metro ad un bimbo sui 5 anni che piangeva per un capriccio e sono stata ricambiata da una brutta smorfia. Non ho ottenuto lo stesso effetto … che strano!

    1. … io invece coi bambini resto serissimo e loro ridono :-). Ma no scherzo! Nel caso che citi, evidentemente, il bambino, pur tale, non era dell’umore giusto!
      Benvenuta Laura sul mio blog.
      Sì, a un sorriso è facile rispondere con un altro sorriso, credo, tra l’altro, per il principio di reciprocità di cui parlavo qui. E l’iniziativa del giornale è lodevole, perché è vero, a volte basta che qualcuno inizi, che qualcuno dia un… “segno di pace” e gentilezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...