Gabbiano news vol #3

Ahah, oddio, quanto rido certe volte a leggere Gabbiano.
Chissà, se avessero saputo della mia doppia identità, cosa avrebbero detto i gabbiani che ho provato a fotografare vicino Piazza di Spagna qualche giorno fa.
A dire il vero li ho immortalati, però non si vedono così bene come volevo, e comunque non ho ancora riordinato le foto.
Sebbene non sappia se i gabbiani fossero contenti di fare da modelli, sono state contente due coppie, che – dopo avermi visto stazionare col naso all’insù vicino a loro – mi hanno chiesto di essere fotografate. Lo faccio sempre con piacere, però temo di sbagliare qualcosa, sia perché spesso mi passano i telefonini più improbabili, sia perché ognuno ha i suoi gusti. Sembra che il risultato sia stato di loro gradimento.

Parlando d’altro, oggi ho sentito in radio Murder on the dance floor di Sophie Ellis Bextor, e anche se non sono un particolare appassionato del genere dance, devo dire che mi è sempre piaciuta (la canzone), e trovo sexy la voce della cantante (di cui conosco solo questa canzone, ma vabbe’).

Uhm…toccandomi i capelli mi accorgo di essere ancora un po’ bagnato.
No, non ho fatto il bagno al mare, né me li sono lavati.
Poco fa ero in terrazzo ad annaffiare le piante e la pistola da giardinaggio è caduta a terra e mi ha spruzzato un getto breve ma… bagnato! Per inciso, normalmente le piante si annaffiano da sole con l’impianto automatico, però questi giorni di forte caldo è meglio aumentare un po’ la dose. Anche perché i gocciolatoi hanno alcuni problemi, di cui in caso vi parlerò.

Ieri sera sono stato alla manifestazione Odio l’estate, a Villa Carpegna, qui a Roma.
Una manifestazione piccola ma carina :), anzi a dire il vero credo di sottovalutare decisamente la qualità dei musicisti che vi partecipano.
In effetti poi non è così piccola, né nello spazio che occupa né nel numero di concerti (31, di cui 20 gratuiti). Diciamo che l’ambiente è abbastanza raccolto e non troppo formale, ma comunque ben organizzato.

Odio l'estate - Villa Carpegna - Roma

Ieri, dopo aver assistito alla performance di un quintetto della scuola che organizza la manifestazione, ho potuto apprezzare la bravura di una pianista giapponese: Chihiro Yamanaka. Esile ma con una grande energia.
Ha presentato alcune sue composizioni jazz, di cui non ricordo il nome, mentre invece ricordo quello di alcuni classici, tra cui Take five.
È stata molto brava, e dannazione, li vedi quando sono bravi, o almeno io penso di vederlo: non è solo il suono a dirtelo, ma vedi che hanno la musica dentro, che la loro espressione rispecchia ciò che suonano. Mentre suonava pensavo che è un po’ come la trance agonistica, quando sei completamente immerso in un compito, in una impresa.
E in quello stesso momento mi veniva in mente quando certe volte sono andato a dormire tardi perché avevo un’idea in testa per un programma e dovevo svilupparla, è come un flusso di energia, che non fermi e che deve uscire.

Be’, tornando alla Yamanaka, oltre che brava è stata anche simpatica, e mentre suonava, di tanto in tanto, teneva il contatto visivo col pubblico, anche se era per tre quarti di spalle. E non è da tutti, e trovo sia importante. E comunque più che brava in certi momente è stata strepitosa, come il contrabbasso e la batteria che la accompagnavano. Alla fine c’è stata anche la standing ovation col bis.

Sono stato a Odio l’estate anche lo scorso anno, sul finire a dire il vero, e ricordo ancora il contrabbasso di Ben Allison e la meravigliosa tromba di Fabrizio Bosso (che tra l’altro ha suonato Follia d’amore a Sanremo 2011 con Raphael Gualazzi).

Mi raccomando, adesso che vi ho segnalato la manifestazione, non occupatemi tutti i posti!! 🙂

Autore: unGabbianoTraLeNuvole

penso che se sapessi volare e nuotassi tra le nuvole, saprei apprezzarne il sapore. Morbido, forse panna, per non esser troppo originali :-)

5 pensieri riguardo “Gabbiano news vol #3”

  1. Gabbiano!!! ( <– forse ho scatenato un'altra risata? )
    mi piace il tuo resoconto…
    Anche a me è capitato di dover fare delle foto… in effetti hai ragione, vuoi quello che vuoi.. la nostra facilità a rapportarci alla tecnologia…. però come ben tu fai notare non è detto che ciò che piace a noi possa piacere ad altri…
    in questo momento mi immagino la scena, tu che scruti i gabbiani e tenti di fargli un portfolio e le coppie che scrutano te interrogandosi sul fatto se farsi scattare la foto ricordo da te…

    Uh Murder On The Dance Floor non la sentivo da anni!!! pensa te sono già 10 anni che è uscita.. se non erro è il singolo che ha lanciato il primo album della Bextor.
    non è che ami proprio il genere ma dai è orecchiabile non stanca e il video è carino hahahah 😛

    Fammi capire ti sei auto-tirato-un-"gavettone"?!?! mmm intanto mi hai fatto venire in mente un mezzo piano diabolico 😈
    ( a tal proposito propongo un riassunto delle giornate gabbiane un po' più spesso 😛 )

    Per la manifestazione… di sicuro ci sarà un posto libero… il mio! mi è impossibile vederla… uffffff

  2. tu che scruti i gabbiani e tenti di fargli un portfolio e le coppie che scrutano te interrogandosi sul fatto se farsi scattare la foto ricordo da te…

    ahah mi è piaciuto il “portfolio dei gabbiani”! Eh sì, più o meno era uno scrutarsi a vicenda: io non so se i gabbiani si accorgevano che li osservavo, ma io invece ero abbastanza ignaro delle coppie in questione (perché col naso all’insù) finché non interpellato!

    Fammi capire ti sei auto-tirato-un-“gavettone”?!?! mmm intanto mi hai fatto venire in mente un mezzo piano diabolico 😈

    Diabolica ragazza :), eh sì praticamente un gavettone che poteva essere infinito se per caso la pistola si fosse incastrata! Finché fa caldo, non è un problema, poi stavo con dei pantaloncini tipo boxer da mare, per cui ero anche un po’ impermeabilizzato 🙂

    1. ebbene si, a volte mi faccio prendere la mano e divento anche “diabolica”… diciamo più dispettosa 😀
      beh dai allora la prossima volta mi intrufolo in terrazzo e manometto la pistola così il gavettone si prolunga un po’ di più.. però non mettermi i pantaloncini da mare se no non c’è gusto.. hahahahah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...