Pubblicato da: unGabbianoTraLeNuvole | 14 dicembre 2010

Ore di luce: quasi al giro di boa!!

Ore di luce a Roma

Ore di luce a Roma (dal Daylight hours explorer)

Come ho già scritto, amo l’estate non tanto per il calore, che pure apprezzo quando non eccessivo, ma per la luce.
La luce mi dà energia, come credo la dia un po’ a tutti, e la notte, nonostante mi piaccia perché ci consente di vedere le stelle e perché in generale può essere fonte di ispirazione, non mi piace, quando è troppo lunga.

Sebbene l’inverno stia per iniziare e il clima potrà essere spesso rigido come in questi giorni, le giornate invece torneranno ad allungarsi proprio dal solstizio d’inverno, il 21 dicembre, e questo mi fa molto felice :).

Il 13 dicembre, Santa Lucia, contrariamente a quanto un noto detto recita (“Santa Lucia il giorno più corto che ci sia“), non è infatti il giorno più corto dell’anno, ma esso è, ovviamente, il solstizio d’inverno.
Il detto sembra sia nato molti secoli fa, quando era in vigore il calendario Giuliano, poi sostituito da quello Gregoriano nel 1582, quando dal 4 ottobre si saltarono 10 giorni e si passò direttamente al 15 ottobre. Si era infatti accumulata nel tempo, col precedente calendario, una discrepanza tra anno civile e anno solare, che noi cerchiamo di sistemare grazie agli anni bisestili.

Ho trovato in rete una piccola applicazione, il Daylight hours explorer, che, selezionando la latitudine desiderata e il giorno dell’anno, mostra (in ordinata, cioè verticale) quante ore di luce ci sono nella giornata.
Come si vede, stiamo per toccare il fondo, per risalire poi dolcemente al massimo di ore di luce, al solstizio d’estate.

La latitudine di Roma è 41°54’N, Milano 45°28’N.

Buona luce a tutti 🙂

Annunci

Responses

  1. Questa sì che è una bellissima notizia G.!!!! 😀

    Viva la luce!!!!!

    Un abbraccio 🙂

  2. Grazie per la notiziona, sono molto contenta!!! e anche la mia “piccola baby” reflex… scriverò di più con la luce!! largo campo agli esperimenti!! XD

    • Be’, la notizia non è proprio uno scoop :), però sì, personalmente la trovo una gran bella notizia.
      Con le macchinette in effetti ci si può divertire anche di notte, anche se c’è da dire che le foto notturne sono molto più complicate delle diurne, sebbene col digitale le cose si siano molto semplificate

      • hai ragione, in effetti ultimamente mi concentravo sulla lunga posa e sul più creativo light painting…
        sarò stupida ma a me piacciono solo le foto che faccio alla luce naturale del sole addirittura non sopporto molto il flash anche se un mio amico dice che sono “sacrilega” quando lo dico, visto che lui senza flash non vive XD

        • Be’, io concordo con te, la luce naturale è quella senza flash (che poi dopo bisogna vedere di che colore è la luce del flash, tra le altre cose). Dipende anche da come usi il flash, comunque; io intendo che se lo usi diretto ti appiattisce tutto, ma certo senza flash le cose diventano più complicate

          • hai ragione la luce naturale da un “sfumatura” diversa alla foto rispetto al flash (non so come spiegarmi) una cosa è certa, devo imparare a usare il flash “come si deve” insieme a un altro migliaio di cose 😛 ma il tempo è sempre tiranno quando si tratta di passioni/hobby quindi si fa quel che si può intanto mi godo la luce naturale *__*


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: