Le regole, e i muri

Letto sul muro di una scuola:

Teacher leave them kids alone

🙂

[Pink Floyd, The Wall, Another Brick In The Wall – Part II]

Pink, il personaggio protagonista dell’album, costruisce il suo muro (mentale), isolandosi, a causa di varie situazioni di disagio, tra cui l’eccessivo controllo autoritario che subisce a scuola.

Quanto devono essere dure le regole?
Credo debbano esistere, ma credo che l’eccessiva autoritĂ  produca danni al pari della mancanza di regole.

Autore: unGabbianoTraLeNuvole

penso che se sapessi volare e nuotassi tra le nuvole, saprei apprezzarne il sapore. Morbido, forse panna, per non esser troppo originali :-)

6 pensieri riguardo “Le regole, e i muri”

    1. Messa come la metti tu sembra un po’ una guerra. Dipende dalle situazioni, da entrambe le parti; io auspico che pur imponendo delle regole che semplicemente creano un percorso scolastico, gli studenti vengano trattati con tutta l’umanitĂ  che meritano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...