Ho chiamato solo per dirti che ti amo

No, non sono arrivati gli alieni!
No, i gabbiani non hanno imparato a parlare!
Né i pinguini a fischiettare!
Cosa devo dirti allora?
Ho chiamato solo per dirti che ti amo.

La sweet disposition colpisce ancora :-), e questi giorni ho ascoltato più volte I just called to say I love you, di Stevie Wonder. E quella lì sopra è una mia personale reinterpretazione della canzone.

Sorprendere qualcuno a cui tieni, dirgli quelle parole, sentire il suo cuore riempirsi di gioia anche a distanza.
Cosa c’è di più bello?
E per questo mi piace tanto questa canzone, che in realtà è molto semplice, ma comunque elegante.
E` come fare un regalo di non-compleanno :), è rendere un giorno normale un giorno speciale.
Mi piacciono, i giorni normali resi speciali.
Mi piace vedere felici le persone a cui tengo davvero.

Ho ascoltato la canzone senza sofferenze, come capitava qualche tempo fa, pensando a una persona. Finalmente, quei pensieri sono a posto.

No New Year’s Day to celebrate
No chocolate covered candy hearts to give away
No first of spring
No song to sing
In fact here’s just another ordinary day

No April rain
No flowers bloom
No wedding Saturday within the month of June
But what it is, is something true
Made up of these three words that I must say to you

I just called to say I love you
I just called to say how much I care
I just called to say I love you
And I mean it from the bottom of my heart

No summer’s high
No warm July
No harvest moon to light one tender August night
No autumn breeze
No falling leaves
Not even time for birds to fly to southern skies

No Libra sun
No Halloween
No giving thanks to all the Christmas joy you bring
But what it is, though old so new
To fill your heart like no three words could ever do

I just called to say I love you
I just called to say how much I care, I do
I just called to say I love you
And I mean it from the bottom of my heart

I just called to say I love you
I just called to say how much I care, I do
I just called to say I love you
And I mean it from the bottom of my heart, of my heart,
Of my heart

I just called to say I love you
I just called to say how much I care, I do
I just called to say I love you
And I mean it from the bottom of my heart, of my heart,
Baby of my heart

Autore: unGabbianoTraLeNuvole

penso che se sapessi volare e nuotassi tra le nuvole, saprei apprezzarne il sapore. Morbido, forse panna, per non esser troppo originali :-)

18 pensieri riguardo “Ho chiamato solo per dirti che ti amo”

  1. Eh no Gabbianino, non si fa così! Non puoi farmi commuovere già dal primo pomeriggio!!! 🙂

    E’ una delle mie canzoni del cuore, appena mi riprendo, penso ad un commento migliore! 🙂

  2. Questa canzone mi ricorda un pomeriggio di agosto della mia infanzia…non avevo la minima idea di cosa volesse dire, ma mi riempiva il cuore. Quando poi sono stata in grado di capirne le parole…beh…è entrata a pieno titolo tra le canzoni della mia vita. 🙂

  3. Nel momento in cui metti tutto in discussione, queste canzoni sanno essere delle coltellate. Quando “qualcuno” ti chiama, per dirti solo che ti ama, e tu non sai cosa rispondere, perchè non riesci a dire anch’io…beh queste canzoni sanno essere strazianti, in quei casi…
    Ma, nonostante questo, è molto bella!

    1. Mi spiace averti fatto pensare a delle brutte sensazioni.
      Però hai ragione, in alcuni momenti queste canzoni che possono far sognare possono essere molto dure per la nostra sensibilità.
      Per questo, sei stata comunque molto…. non so, onesta, obiettiva, a volerne dare comunque un giudizio positivo.

  4. Cercando di riprendermi e asciugate le lacrime ;), ti dico che mi sono piaciute davvero tanto le tue parole!
    Mi piace il fatto che tu ponga l’accento su quei gesti che possono rendere davvero speciale la nostra vita nel quotidiano!
    Continuo a pensare che se imparassimo davvero a valorizzare il nostro quotidiano, ci lamenteremmo meno e saremmo più felici!
    Non mi hanno mai attirato le persone che fanno gesti eclatanti o regali costosi per dimostrarti il loro affetto! Mi colpiscono molto invece coloro che sanno regalare un abbraccio anche quando non se ne ha bisogno, che ti regalano un sorriso solo perchè gli va di donartelo o che ti donano parole di affetto quando meno te lo aspetti 🙂

    Sono felice per te Gabbianino, che tu sia in questa sweet disposition 😉

  5. Ritengo che siano i piccoli gesti a rendere veramente speciali le giornate, altrimenti monotone e tutte simili tra loro. Tanto arrivando alla fine dei conti, ci ricordiamo solo le piccole cose della vita: una frase detta nel momento giusto, uno sguardo che sembra parlare, e un sorriso che sorge all’improvviso…
    Sono queste le cose veramente grandi…

  6. Beh…questa tua “sweet disposition” mi piace molto!!! Davvero!
    Quanto alla canzone…bellissima, romanticissima, semplice ed essenziale…ma che arriva direttamente al cuore, sempre che quest’ultimo sia ben predisposto…e mi pare che il tuo in questo momento lo sia proprio!!!! 🙂
    Bella anche la frase di chiusura del post…per motivi personali l’ho sentita anche un po’ “mia” e ti ringrazio per avermi fatto sorridere serena su di un argomento che, fino a un po’ di tempo fa, mi faceva ancora soffrire..
    Ciao, amico Gabbiano!!! Un abbraccione e al prossimo volo!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...