E se il tempo si fermasse?

Clock by numbpurplehaze@DeviantArt

«Bene, avevo appena terminato la prima strofa», disse il Cappellaio,  «quando la Regina urlò “Sta assassinando il tempo! Tagliategli la testa!”»
«Che cosa orribilmente selvaggia!», esclamò Alice.
«E da allora», continuò il Cappellaio con voce afflitta, «lui si rifiuta di fare qualsiasi cosa io gli chieda! Ora sono sempre le sei»

Questo è uno stralcio della conversazione tra il Cappellaio Matto e Alice, da Alice nel paese delle meraviglie.

E se il Tempo, davvero, decidesse di fermarsi?
Vi piacerebbe?
E quale sarebbe il momento della giornata in cui preferireste vivere?
In quale stagione?
O, addirittura, in quale età della vostra vita vorreste vivere?

Si potrebbe pensare: “in un momento di felicità
Ma se il tempo si fermasse in un momento di felicità, sapremmo poi riconoscerla?
Spesso riconosciamo le cose per confronto, e così come la felicità è quella pienezza gioiosa e colorata che si distingue dall’incolore normalità, sapremmo godere di una felicità ininterrotta?
Sarebbe ancora, felicità?

E che fine farebbe, la speranza?
La speranza, che è il nostro proiettarsi in un futuro, che a quel punto non esisterebbe!

Io non vorrei che il tempo si fermasse, casomai che, in alcuni momenti, rallentasse, per poterne godere più a lungo.

Ma se proprio dovesse fermarsi, dove vorrei farlo fermare?
Nell’estate appena iniziata.
Non solo come stagione, ma anche come momento della giornata, della vita.

Amo l’estate, i suoi colori sgargianti, il sole che ti dà energia, le giornate lunghe, il cielo azzurro, le piante nel loro massimo vigore.
Amo l’anguria zuccherosa seguita dal gelato, il poter uscire con solo una maglietta addosso, il barbecue sul terrazzo.
Amo il mare caldo, le nuotate, amo potersi asciugare la testa senza phon.

E non so quale sia esattamente l’inizio dell’estate nella vita, ma per me è quando hai ancora il pieno possesso delle tue energie, ma hai capito un po’ del mondo.
Credo comunque che ogni età abbia pro e contro che si bilanciano. Così come col tempo si perde un po’ di energia, si acquista consapevolezza, che può dare a quella stessa energia maggiore qualità.

Nella giornata  l’inizio della mia estate è il primo pomeriggio.
A quell’ora le mie energie si sono finalmente messe in moto, e sono pronto ad affrontare le mie ore più produttive.
E così come all’inizio dell’estate, so che quella vitalità si protrarrà,  mi sento bene.

Autore: unGabbianoTraLeNuvole

penso che se sapessi volare e nuotassi tra le nuvole, saprei apprezzarne il sapore. Morbido, forse panna, per non esser troppo originali :-)

19 pensieri riguardo “E se il tempo si fermasse?”

  1. Se ti interessa, c’è un libro molto piacevole e interessante che racconta la creazione del tempo, da parte della società, nel corso dei secoli:
    Storie del tempo di Pietro Redondi.
    Ciau 😉

    1. Grazie dell’indicazione!
      Sì, il tempo mi affascina.
      Mi affascinano queste costruzioni umane, queste nostre necessità di immaginare delle entità che in fondo non esistono.
      E sai una cosa?? Ho cercato il titolo che dici, e ho curiosamente trovato come nella descrizione si citi il Cappellaio Matto!!
      ciao e grazie!

  2. Io non vorrei proprio ma per rispondere alle tue tante domande , credo che se dovessi scegliere preferirei “vivere in eterno” una fresca colazione in primavera. Perchè penso che una buona giornata cominci da come ti poni al mattino ( no non da come ti alzi ) ma da come fai colazione. E poi adoro la primavera , la natura che rinasce.

    Peccato che sarei perennemente con il fazzoletto al naso , date le mie innumerevoli allergie! :S

    1. Ti dirò, all’inizio avevo scritto che avrei voluto vivere in primavera, una primavera inoltrata a dire il vero. Proprio per lo stesso motivo che citi tu, per quella rinascita che la primavera porta.
      Però poi ho pensato che se il tempo fosse fermo, l’estate, che la primavera mi porta di nuovo a desiderare, non arriverebbe mai. E allora, mi sono piazzato direttamente in estate :-), ma un’estate ai suoi inizi, quando la mattina è ancora fresca, e la sera ti consente di uscire con quel clima che a volte pare perfetto.

      Più che la colazione, per me è invece fondamentale il sonno: datemi un buon sonno e resisterò a tutti i possibili incidenti quotidiani.

      1. Eh però poi alla fine non ti godi neanche la primavera , bhà insomma. Diciamo che non mi piacerebbe. Comunque la faccenda della colazione è ulteriormente confermata da ricordi di giornate nere cominciate per colpa di una colazione fugace in autogrill , quanto rosico ogni volta.

        1. Eh però poi alla fine non ti godi neanche la primavera

          Ma no, non è che non me la godo, è che sapendo che dopo la primavera c’è l’estate mi sento in un certo senso come protetto, è un po’ come quando è sabato, e sai che il giorno dopo è domenica. Però questo se so che il tempo evolve. Altrimenti, vado per l’estate.
          Riguardo le colazioni, oddio, se la metti proprio così, una colazione in autogrill, posso anche darti ragione 🙂

          1. Ah però e allora sì , comunque quello della colazione è il primo esempio che mi è venuto in mente. Tra l’altro l’immagine che hai preso è veramente bella , complimenti a DA che dà tutte queste opportunità.

  3. Neanche a me piacerebbe fermare il tempo, perché il tempo ci porta ad evolverci e questo mi piace. Magari farei in modo di avere sempre giornate fresche e soleggiate, e di poter decidere se accelerare o rallentare certi momenti, anche l’intensità delle nostre emozioni. Inoltre mi piacerebbe che non ci fosse il cambio ora solare/legale e viceversa…che mi stravolge sempre un pò, ma questa è un’altra storia… 🙂

  4. A mio modo di vedere penso che ci sia un tempo per ogni cosa e Chi ha creato il tutto lo ha fatto in modo perfetto; per gustare il sapore particolare di ogni stagione è giusto attendere e passare attraverso a situazioni diverse, fermare o rallentare il tempo a mio parere “incepperebbe” questo meraviglioso meccanismo. 🙂

  5. Mi associo.
    Fermare il tempo non mi piacerebbe, credo. Semmai vorrei che rallentasse, ecco, quello sì.

    Che poi è un po’ come quando ci capita di pensare/dire qualcosa del tipo: “Non sarò mai più felice come in questo momento.”
    E’ una bella frase ad effetto. Ma è sempre vera?
    Se potessimo fermare il tempo, chi lo sa se ci precluderemmo la possibilità di vivere momenti ancor più felici?
    No, non è una grande idea fermare il tempo.

    1. No, non è una grande idea fermare il tempo.

      Anche perché potremmo ritrovarci come il Cappellaio Matto che prende il tè col Leprotto Marzolino: col tempo fermo non hanno il … tempo di lavare le tazzine! E allora, si trovano a dover cambiare continuamente posto, di tè in tè 🙂

      Ma si può misurare la felicità?
      Mah, dovrei pensarci, adesso come adesso penso più no che sì, pensando al momento in cui sei felice. Poi certo la felicità viene da situazioni più o meno importanti, ma in sé, davvero non saprei dire bene.

  6. Che bel post G. e che belle riflessioni nei commenti 🙂
    Nemmeno io vorrei che il tempo si fermasse, ma a volte ho desiderato il potere di ritornare in un momento del passato per poterlo rivivere, per poter rinfrescare il ricordo di certe voci e certi volti… è impossibile lo so, ma nei sogni si può fare tutto, giusto? 😉

  7. A me invece piace molto l’aria di settembre, forse perché sono ancora molto attaccata all’idea della scuola: l’inizio di qualcosa di nuovo e inaspettato, magari anche con qualche goccia di nostalgia per un’estate appena passata ad oziare in vacanza da qualche parte.
    Poi c’è quell’odore di quaderni e matite nuove appena comprate, l’odore di mattina mentre l’autunno si fa avanti… Ha un non so che di romantico…

    Ma non vorrei mai che il tempo si fermasse, o meglio magari mi piacerebbe che ad un certo punto si potessero rivivere i bellissimi momenti passati, solo per un po’, chissà visti da fuori che sapore avrebbero avuto…

    1. Mi è piaciuta la tua descrizione di settembre, mi ha colpito quell’odore delle matite nuove, quasi quasi cambio stagione :-).
      Ma no, è che a me per certi versi l’autunno piace, ma non mi piace che sia una specie di presagio dell’inverno, con le sue giornate grigie.
      Se parliamo invece del solo settembre, be’, devo dire che in effetti non è male, sebbene preferisca il momento in cui le giornate si allungano a quello in cui si accorciano. Mi dà una sensazione di sicurezza, quasi, quel sapere che ci sarà sempre più luce. (sì, le giornate lunghe mi piacciono molto)
      Comunque, sì, l’autunno in generale è più romantico dell’estate, e più di una volta ho saputo cogliere i suoi attimi di bellezza, dedicandomi ad esempio alla fotografia delle foglie colorate, che creano dei caldi tappeti nei viali dei parchi

      1. Il fatto che le giornate si accorcino mi fa solo pensare di mettermi sotto le coperte con una bella tazza di thè caldo mentre fuori si fa sera prima, odio quando in piena estate sono ancora le 9e 30 di sera e mi tocca mangiare come se fosse in pieno giorno!!
        però sulle giornate lunghe, penso tu abbia posto un bel pensiero! “Mi dà una sensazione di sicurezza, quasi, quel sapere che ci sarà sempre più luce”
        è una specie di speranza… molto interessante… 🙂

        1. però sulle giornate lunghe, penso tu abbia posto un bel pensiero! “Mi dà una sensazione di sicurezza, quasi, quel sapere che ci sarà sempre più luce”
          è una specie di speranza…

          Mi ha colpito questa tua osservazione. Perché in effetti è qualcosa di molto vicino alla speranza, e come la speranza è una sensazione luminosa, luminosa come quella luce che ha ispirato quel pensiero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...