Duro

A volte sono troppo duro con gli altri.
Come lo sono con me stesso.
note: ricordarsi di cambiare

Autore: unGabbianoTraLeNuvole

penso che se sapessi volare e nuotassi tra le nuvole, saprei apprezzarne il sapore. Morbido, forse panna, per non esser troppo originali :-)

15 pensieri riguardo “Duro”

    1. in questo caso, comunque, dopo ulteriori riflessioni, penso che dovrei cambiare il post-it (magari lo faccio 🙂 ): il problema non è tanto cambiare, ma valutare bene le situazioni prima di decidere come agire. Cerco sempre di farlo, però a volte credo con troppa fretta.

    1. eheh, hai ragione, bastasse un post-it! 🙂
      Però, il post-it una motivazione ce l’ha; leggevo infatti tempo fa un consiglio che non mi sembra stupido: attaccare note su cui riflettere o che dobbiamo ricordare in luoghi dove passiamo molte volte. A forze di vederle, qualcosa rimane

  1. Anch’io a volte lo sono, ma considera che il fatto stesso di riconoscerlo ti fa capire che non sei poi così duro. E poi non si può sempre essere buoni con tutti, men che mai con se stessi 😉

    1. Vale, mi hai tolto le parole di bocca.
      Dopo aver scritto, ho pensato che in effetti il problema reale non è essere buoni o severi, ma è capire quando esserlo. E questo non è sempre facile, perché la comprensione profonda delle cose è molto complicata, a volte impossibile. Quindi direi che in generale occorre moderazione, però a volte lo senti dentro di te che sei sicuro di qualcosa, e agisci in un certo modo che magari non era del tutto giusto. Per questo, beh, si sbaglia.

  2. Non invidio per niente chi non si pone mai domande e non riesce a mettersi in discussione, perchè non riuscirà mai a comprendere fino in fondo né sé stesso né gli altri. L’autoanalisi è importantissima, ma non dobbiamo lasciarci schiacciare da essa!
    Dobbiamo volerci bene e concederci il tempo giusto per assimilare il cambiamento 🙂
    Siamo umani, sbagliamo, quindi può capitare di essere troppo duri con gli altri, ma io credo che con la volontà, si possa sempre rimediare!

  3. io sono l’autocriticità ( grammaticalmente scorretto ma rende l’idea) fatta persona!
    a volte è giusto e costruttivo..ma a volte ti distrugge….quindi, chi ha ragione??

    1. Non so se esista un risposta. Chi potrebbe darla?
      Credo comunque che si possa riconoscere facilmente ciò che non va, ed è ciò che ci fa stare male. Quindi credo che bisogna imparare a riconoscere quelle situazioni e in caso essere più indulgenti, con se stessi o con gli altri, quando capitano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...