Pubblicato da: unGabbianoTraLeNuvole | 18 agosto 2010

La scatola dei ricordi

La scatola dei ricordi

Povero armadio, necessitava proprio di una bella sistemata!
Gliel’ho data di recente, e mi sono trovato davanti qualcosa di inatteso.
Qualcosa che non è così soprendente che fosse lì, perché ce l’avevo messa io, ma sono quelle cose che non cerchi per tanto tempo, e ti dimentichi addirittura che esistano.
La mia scatola dei ricordi.
A dire il vero non è proprio una scatola dei ricordi doc, nel senso che non era stata creata col preciso obiettivo di custodire nel tempo piccoli ma preziosi oggetti del passato, però di fatto è diventata proprio questo.
Ho provato una strana sensazione, aprendola, e rivedendo alcuni ricordi.
La mia medaglia del nuoto, la spilla a forma di chip che vinsi inviando a una rivista di computer una lettera colorata, il libretto che mi diedero in chiesa per la comunione. Il mio primo orologio digitale con calcolatrice, a cui tenevo tanto, una piccola macchinetta fotografica che scattava utilizzando un rullino anch’esso piccolissimo, e quante altre cose.

Venire proiettati in un solo istante nel passato.
Rivivere dei momenti in modo così nitido da sorprendersene.
Ripensare a quello che ero, al tempo che passa.
Fare confronti col me attuale.
Da giovani si è proiettati verso il futuro più che al passato, ma credo di aver sottovalutato il valore dei ricordi.
Come dei riflettori illuminano quei momenti che abbiamo vissuto, che sono ora un po’ nell’ombra ma sono sempre con noi e parte di noi.

E, ritrovata la mia scatola, ho pensato a quella di Amèlie, sempre lei, del Favoloso mondo di Amèlie.

Amelie e la scatola dei ricordi

Quella scatola che cambierà il suo destino. Quella scatola che la farà riflettere su ciò che vuole, per gli altri e per se stessa.
Stavolta, ed è stata forse la prima volta, nella mia mente si è creata una specie di fusione tra quel ricordo di Amèlie e l’immagine di me che ero lì a prendere quei piccoli oggetti uno per uno, a farmi riportare da essi nel passato.
Mi è servito, mi ha fatto pensare al me di una volta e al me attuale, al perché e percome sono cambiato, cosa c’era e c’è di buono e meno buono prima e ora, e a tante altre cose.

Ho voluto scrivere a mano il titolo, un po’ perché non mi piace molto come questo template scrive i titoli, per me molto importanti, un po’ perché scrivere quella elle così in corsivo mi ricorda sempre quando ero piccolo e utilizzavo una scrittura che ora, a volte per velocità, ho in parte semplificato.

Annunci

Responses

  1. E’ sempre bello quando succedono queste cose. Anzi più che bello, direi sorprendente! Ti senti trasportato da una valanga anche di piccoli particolari che credevi di aver rimosso dalla tua mente e invece erano custoditi nei cassettini della tua memoria, pronti ad uscire non appena ricevuto un piccolo stimolo.
    Col tempo cambiamo noi e soprattutto cambia il significato che noi diamo alle cose: magari un giorno, da piccoli, siamo stati abbracciati da qualcuno e abbiamo considerato il gesto normale, mentre adesso tramite il ricordo il senso di quel momento cresce sempre di più, facendocelo rimpiangere. Era solo un esempio ma spero di aver reso l’idea.
    Era proprio quello che pensavo l’altro giorno.

    • Hai reso, hai reso!
      Mi chiedo se il senso del passato cambi e diventi a volte più smussato e dolce solo per una specie di nostalgia di qualcosa di ormai non più raggiungibile, o se invece dipenda anche dalla nuova consapevolezza che abbiamo osservando quei momenti con nuovi occhi. Forse, dipende da tutte e due le cose, e chissà da quante altre.

      • Secondo me la seconda, vediamo le cose con nuovi occhi, più maturi e coscienti.

        Problemi anche tu con la storia a scuola? ahahaha

  2. Amo molto i miei ricordi e anche io ho possiedo un piccolo scrigno segreto 🙂 che ogni tanto riapro!
    Penso arrivi per tutti prima o poi il momento in cui ci si confronta con il passato: è un buon modo per fare un punto della situazione col presente e vedere che direzione far prendere al futuro (per quella parte che possiamo controllare ;-)).
    Bella calligrafia G.!

    • Ecco, brava Stefy, hai focalizzato meglio il punto: il passato ci serve come guida per il futuro. E sai una cosa? Se lo avessi capito qualche anno fa, storia al liceo mi sarebbe piaciuta di più.

      • L’importante è non vivere nei ricordi (errore che io ho commesso per un certo tempo!) ma se li si apprezza possono davvero darci una mano per capire come affrontare meglio il domani!

        Gabbianino, esiste qualcuno a cui sia piaciuta storia alle superiori? 🙂 Penso sia abbastanza normale a quell’età essere attratti da altro!
        Io ho fatto un istituto tecnico ma non avevo proprio la testa per apprezzarla bene, ora invece me ne interesso di più!

  3. Le mie scatole sono finite chissà dove…
    Peccato.

    Un abbraccio

  4. La scatola dei ricordi, Amelie, la l in corsivo…che post di classe!

    Piesse: la mia scatola dei ricordi è stracolma perché io sono una specie di feticista del souvenir autobiografico. Forse dovrei rivedere i miei criteri di selezione del conservabile o almeno prendere in considerazione l’idea di trasferire tutto in uno scatolone…

    • Ma che bel complimento! 🙂
      Grazie!
      Potevi forse non apprezzare il riferimento, tu, che hai come avatar la piccola Amèlie?? 🙂
      Credo tu sia una persona che fa attenzione ai particolari, oltre che molto creativa.

      Riguardo la tua scatola, vorrà dire che se mai dovessi scriverci un post, potrai intitolarlo “Lo SCATOLONE dei ricordi” 🙂

  5. Io ho due scatole dei ricordi: una contiene foto e l’altra contiene lettere. Le avrò riaperte in tutto un paio di volte, ed ogni volta sono stata travolta da un’ondata di emozione…

  6. […] avevo la tessera dei… baci! Questo reperto, appartenente a me, è stato trovato fuori della scatola dei ricordi, e prima di riporlo volevo […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: