Meraviglia

Stamattina il sole è tornato di nuovo a fare capolino tra le nubi, e ho pensato che c’è qualcosa di meraviglioso nel rinascere del mondo dopo ogni temporale, nel suo tornare a prendere nuovi e sgargianti colori.

E mi è venuto  in mente un episodio di cui sono stato felice spettatore.

Una bambina, col suo papà, vede un venditore di rose. Quelle rose che a me non piacciono troppo, per come sono trattate!
Ma la bambina le vede e se ne innamora, e chiede al papà se gliene compra una. Il padre è titubante, sembra che non abbia neanche tutti i soldi necessari, ma sapete come fanno i bambini quando vogliono qualcosa, no ? 🙂
Il venditore fa un po’ di sconto, e la bambina, presa la sua rosa in mano, si illumina,  con un’ espressione di meraviglia che mi arriva fino al cuore.

Quella bambina aveva questo sguardo qui, questo sguardo che era anche di una persona che riuscì, allo stesso modo, a trasmettere a me un po’ della meraviglia che sentiva lei.

La meraviglia

E auguro a tutti che si possano provare tanti momenti di meraviglia, perché credo che siano come delle pennellate che rendono di nuovo splendente l’arcobaleno che siamo.